Cosa è un Tema Child WordPress e come si crea

Cosa è un tema Child WordPress?

Un tema figlio (Child Theme) o tema Child è un tema che eredita tutte le funzionalità e l’aspetto di un altro tema chiamato tema genitore (Parent Theme) e che ci permette di modificare o di aggiungere funzionalità al tema genitore.

Pensa a WordPress come una struttura a livelli, come quelli di Photoshop, il tema figlio si trova tra il tema genitore e la pagina completa che viene visualizzata dal visitatore del sito.

In questo modo le modifiche effettuate al tema figlio verranno visualizzate prima e sovrascriveranno quelle del tema genitore.

Perché usare un tema Child?

Probabilmente ti sarai già trovato o ti troverai nella situazione di voler effettuare modifiche al tuo template WordPress, per renderlo più personalizzato e adatto alle tue esigenze.

Il tema child consente di sovrascrivere ed ampliare le funzionalità e l’aspetto grafico del tema genitore senza modificare direttamente i files e senza rischiare di perdere le modifiche quando effettui un aggiornamento.

Un tema Child è il sistema più semplice e sicuro per modificare un tema esistente sia per apportare delle semplici modifiche Css, sia per effettuare dei cambiamenti significativi. 

Ecco i principali vantaggi di usare un child theme:

  • In caso di modifiche al codice, il tema genitore non viene modificato e in caso di aggiornamento del tema, non cancellerà il codice che hai creato.
  • In prospettiva di esigenze future, avere fin da subito una struttura predisposta all’ampliamento e alla personalizzazione ti farà risparmiare tempo.

Genesis framework di StudioPress per esempio è un sistema basato sulla logica dei child theme.
Per utilizzare uno dei child theme per Genesis dovrai aver installato sul tuo sito sia il tema principale Genesis, sia il child theme.

Come creare un tema Child per WordPress

Esistono due modi per creare un tema child, lo puoi creare manualmente oppure puoi installare un plugin apposito.

1) Creare un tema child manualmente

(Sconsigliato se sei alle prime armi).

È sufficiente accedere alla root principale del sito via ftp, andare su wp-content/themes/ e creare una cartella nometema-child.

Per esempio se abbiamo il tema Twenty Seventeen installato, la cartella del tema child sarà twentyseventeen-child.

All’interno della stessa cartella dobbiamo creare un file css chiamato style.css per lo stile del tema, nota bene, senza questo file il child non funzionerà.

All’interno del fle style.css dobbiamo inserire queste righe:

/*
Theme Name:  Twenty Seventeen Child
Theme URI:   https://gabrieleiacovone.net
Description: Tema Child
Author:      Gabriele
Author URI:     
Template:    twentyseventeen
Version:     1.0
*/ 

Ricorda di sostituire le prime 4 righe con i tuoi dati e la voce “Template” con il nome del tema genitore.

A questo punto possiamo creare il file functions.php e inserire il seguente codice all’interno:

<?php
add_action( ‘wp_enqueue_scripts’, ‘carica_stili_parent’ );
function carica_stili_parent’ () {
    wp_enqueue_style( ‘parent-style’, get_template_directory_uri() . ‘/style.css’ );
}
?>

Con questo codice diciamo a WordPress dove deve andare a prendere lo stile del tema genitore, evitando di richiamare due volte lo style.css.

Per maggiori dettagli su questo punto ti rimando alla guida ufficiale di WordPress.

Infine è possibile inserire un’immagine che rappresenta il tema child, basterà caricare all’interno della cartella twentyseventeen-child un’immagine in formato png o jpg e chiamarla screenshot.png

Tipicamente la dimensione dell’immagine dovrà essere di 1200x900px ma ti consiglio di verificare nella cartella del tema genitore le dimensioni esatte.

Qui puoi trovare il tema child che ho creato in questo esempio:

2) Creare un tema child con un plugin

Particolarmente adatto ai meno esperti, consente di creare un tema child seguendo una procedura molto semplice e veloce.

Per prima cosa assicuriamoci che il tema attivo sia il tema al quale vogliamo creare un child, andiamo su Aspetto > Temi e controlliamo che sia attivato.

Ora installiamo il plugin Child Theme Generator e attiviamolo.

Una volta attivato il plugin andiamo in Impostazioni > Child-Theme Gen e selezioniamo il tema genitore (Parent Theme) dal menu a tendina.

In Heading inseriamo il nome che vogliamo dare al tema, in Description la descrizione e in Author il nome dell’autore, per esempio il tuo.

Gli altri campi possono essere lasciati vuoti.

Clicchiamo su sul bottone “Create a child theme” per completare la creazione del tema child.

Infine, torniamo su  Aspetto > Temi  e attiviamo il tema child appena creato.

Quando non serve un tema Child

Nella maggioranza dei casi è fondamentale creare un tema child ma non sempre è necessario.

Ecco quando non serve un tema child:

  • Non ho bisogno di modificare i files di template del tema principale.
  • Il tema supporta già la possibilità di inserire del codice Css personalizzato ed è sufficiente per le modifiche che voglio apportare.
  • Ho sviluppato un tema custom e modifico direttamente i files del tema.

Come si installa un Child theme

La procedura per installare un tema child su WordPress è la stessa di qualsiasi tema WordPress.

Andiamo su Aspetto > Temi e clicchiamo su Aggiungi, selezioniamo il file .zip del tema child e clicchiamo su installa.

Una volta installato è fondamentale attivare (e tenere sempre attivo) il tema child, mentre il tema genitore va lasciato installato e lo possiamo aggiornare in tutta tranquillità.

Ricordati di eseguire sempre un backup prima di aggiornare, per non perdere impostazioni o configurazioni importanti.

Se non sai come fare un backup ti consiglio di leggere l’articolo “Backup WordPress: il miglior plugin gratuito”.

Conclusioni Finali

Ti ho parlato dell’importanza dei temi child e della loro utilità per modificare un template WordPress, possiamo riassumere l’utilizzo dei child themes in questo modo:

  1. Creare il tema child
  2. Attivare il tema child
  3. Aggiornare il tema genitore

Il tema child sostituirà per sempre il tema genitore, il tema genitore verrà utilizzato solo per gli aggiornamenti.

Hai mai usato un tema child? Cosa ne pensi in proposito?
Ti aspetto nei commenti 🙂

Ti è stato utile questo articolo?

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

All’interno degli articoli potrebbero essere presenti dei link affiliati.
Ci tengo a precisare che tutti i link di affiliazione sono di prodotti e servizi che ho testato, che utilizzo e in cui credo veramente.
Nel momento in cui un prodotto risultasse non più il top, rimuoverei immediatamente tutti i relativi link.

foto gabriele iacovone

Gabriele Iacovone

Web Designer WordPress

Ciao, mi chiamo Gabriele e sono un Web Designer freelance e autore del blog.
La mia passione per WordPress mi spinge ad aiutare persone, aziende e professionisti nello sviluppo di Siti Web potenti e flessibili.

Ricevi i miei consigli e le guide su WordPress e il Web Design

  • Non preoccuparti, niente spam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest