Google Site kit plugin per WordPress: panoramica e funzionalità

A fine 2018 durante il WordCamp US, Google ha annunciato Site Kit, un nuovo plugin gratuito per WordPress, disponibile in beta per gli sviluppatori a partire da Giugno 2019.

In passato Google ha già creato dei plugin per WordPress, ad esempio quello di AdSense, sospeso poi, probabilmente per l’imminente lancio di Site Kit.

Google Site Kit permette ai proprietari di siti web di accedere ai dati di Search Console, Analytics, AdSense e PageSpeed Insights dal pannello di amministrazione di WordPress.

Le informazioni già reperibili nelle 4 piattaforme messe a disposizione da Google come servizi separati, pubblico, rendimenti, intenzioni di ricerca, saranno racchiuse nel plugin e fruibili in un unico posto.

Inoltre Site Kit fornisce aggiornamenti e suggerimenti da Google per migliorare il proprio sito attraverso guide e insights ottimizzati per WordPress.

Ecco le principali funzionalità:

  • Verifica del sito con Search Console semplificata.
  • Utilizzo e configurazione di Analytics, AdSense, Tag Manager e Optimize (ex Pagespeed Insights).
  • In ogni pagina del sito avremo in alto sempre visibili i dati Search Console, Analytics, e AdSense.
  • Monitoraggio continuo del sito con i suggerimenti di PageSpeed Insights.
  • Lettura dei dati che provengono dai prodotti Google collegati ci aiutano ad avere una panoramica completa del sito.

Come installare Google Site Kit per WordPress

Puoi installare il plugin Google Site Kit seguendo i punti elencati di seguito, ti consiglio di testarlo prima su un server di staging.

1) Per procedere con l’installazione è necessario prima verificare la proprietà del sito con le tue credenziali Google, apri Search Console e verifica la proprietà.

Se non sai come fare puoi leggere questa guida: https://support.google.com/webmasters/answer/9008080?hl=en#verification_details

2) Installa e attiva il plugin Site Kit ma non iniziare la configurazione.

3) Installa e attiva il plugin di aiuto che ti permette di leggere le statistiche del tuo sito in produzione dal sito di staging.

4) Nel plugin di aiuto, aggiungi la URL del tuo sito live come nell’immagine qui sotto.

5) Inizia la configurazione di Site Kit come spiegato in questa guida.

Scarica Google Site Kit per WordPress:

Puoi trovare il progetto anche nella repository GitHub.

Potrebbe interessarti anche:

Come configurare la Search Console con Google Site Kit per WordPress

Ti è stato utile questo articolo?

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

All’interno degli articoli potrebbero essere presenti dei link affiliati.
Ci tengo a precisare che tutti i link di affiliazione sono di prodotti e servizi che ho testato, che utilizzo e in cui credo veramente.
Nel momento in cui un prodotto risultasse non più il top, rimuoverei immediatamente tutti i relativi link.

foto gabriele iacovone

Gabriele Iacovone

Web Designer WordPress

Ciao, mi chiamo Gabriele e sono un Web Designer freelance e autore del blog.
La mia passione per WordPress mi spinge ad aiutare persone, aziende e professionisti nello sviluppo di Siti Web potenti e flessibili.

Ricevi i miei consigli e le guide su WordPress e il Web Design

  • Non preoccuparti, niente spam.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest